Internazionalità

Il nostro sogno è quello di formare bambini e ragazzi che domani saranno cittadini del mondo. L’apertura alle diverse culture, la capacità di relazionarsi con un contesto globale che ha sempre meno confini sono caratteristiche irrinunciabili nel nostro modello di educazione.

Per questo le Scuole Cefa completano il percorso formativo con una serie di progetti che proiettano gli alunni in Europa e nel mondo.

Le esperienze intensive all’estero si alternano a progetti più strutturati, come quelli estivi o bimestrali. A tutto ciò si aggiungono le diverse attività di inserimento ordinario di programmi o contenuti internazionali: incontri con gli ambasciatori, video-conferenze con scuole non italiane, progetti di solidarietà internazionale.

Di seguito, alcune delle nostre attività, nel dettaglio:

  • International Week: gli alunni trascorrono una settimana in altre nazioni europee dove esercitano le abilità linguistiche con studenti di altre nazioni europee, frequentano corsi intensivi di lingua e conoscono altre culture anche attraverso il soggiorno presso le famiglie delle scuole gemellate con la CEFA.
  • International Summer Camp: i nostri alunni possono trascorrere un periodo estivo di studio all’estero presso la sede dei nostri partner.
  • Back Soon: possibilità di studiare per un bimestre in un’altra scuola all’estero per gli studenti che lo desiderino (Spagna, Irlanda, Stati Uniti).
  • Global Classroom: presentazione in video-conferenza a colleghi di altre scuole europee di lavori didattici realizzati dagli studenti.
  • Take a Look Abroad: inserimento nelle progettazioni didattiche dei docenti di contenuti informativi riguardanti abitudini di altri paesi.
  • School Charity: coinvolgimento di nostri alunni in progetti internazionali di solidarietà a favore di realtà scolastiche africane o asiatiche.
  • Embassy Routes: incontri periodici in lingua inglese o spagnola con diplomatici delle ambasciate presenti a Roma per conoscere la cultura di altre nazioni e gli equilibri politici. Ambasciatori e diplomatici inoltre aprono frequentemente le porte della propria ambasciata per consentire visite guidate.