Educare alle virtù e ai valori

Perché è importante educare i figli alle virtù?

Educare i figli alle virtù: un compito importante per mamma e papà

Prof. Danilo Gentilozzi per CEFA4Family

Quando si diventa genitori una delle prime riflessioni che si fa è, più o meno, questa: “Cosa sarà di questo mio figlio?”

Penso sia una domanda lecita, giustissima, soprattutto ai nostri giorni. La crisi sociale che si manifesta nell’insicurezza, nella corruzione, nella diffusione di malattie, negli attentati alla vita e all’ambiente spinge un genitore a desiderare che il figlio sappia bene dove andare e come sostenere le sfide del suo futuro. Per questo l’educazione dei genitori non può tralasciare di dare a un figlio tutti quegli strumenti necessari per affrontare la vita in modo maturo, partendo ovviamente da tutto quello che si ritiene indispensabile e che si vive sulla propria pelle. 

Bisogna evitare, però, di lasciarsi trasportare dagli eventi e pensare di educare “a caso”, in base alla necessità del momento. L’educazione di un figlio è un vero e proprio progetto di vita al quale un genitore deve dedicare tutta la necessaria attenzione.

La famiglia è la prima e principale scuola di valori…è nel cuore della famiglia che si forgiano le attitudini più profonde davanti alla vita, dove si impara a usare in modo responsabile la libertà e dove, in generale, si sviluppa in modo più adeguato la personalità”

J.A. Alcazar, R. Corominas

Virtù

Quando un bambino acquisisce determinati valori, questi si trasformano in modelli comportamentali che influenzano necessariamente le sue decisioni e azioni. È necessario che, all’inizio, questi valori vengano sostenuti e proposti dai genitori, in modo da consentire al bambino di poter appoggiare su una rete di convinzioni e atteggiamenti che possano poi guidarlo nel momento in cui cresce e si sviluppa in lui il pensiero critico. 

 A differenza dei valori, che sono trasmessi in modo conscio e inconscio attraverso il nostro comportamento e le nostre azioni, le virtù si acquisiscono solo quando vengono messe in pratica con costanza, mediante lo sforzo e la volontà personale.

La parola virtù significa “sforzo” e implica proprio uno sforzo quotidiano per raggiungere precise qualità umane, morali o spirituali. Compito delle virtù è regolare le nostre azioni, ordinare le nostre passioni e indirizzare la nostra condotta verso un qualcosa che noi chiamiamo “bene”, per sé o per altri.  

Dunque, non c’è una reale oscillazione tra valori e virtù. Entrambe, infatti, sono intimamente collegate: se non si trasmettono valori, non si potranno avere virtù. Nelle due seguenti tabelle proviamo a sintetizzare i valori più importanti e le virtù ideali per perseguire l’idea di un futuro in cui si riescono ad affrontare le sfide nell’ottica del “bene per sé e per gli altri”. 

A cosa servono valori e virtù?

Sono importanti perché forgiano il carattere del bambino e lo proteggono da situazioni pericolose, spingendolo verso il suo Bene. Se vogliamo il meglio per i nostri figli, educhiamoli alle virtù: se ci pensiamo bene, anche educare è una virtù perché spinge gli educandi verso un bene superiore che al momento non possono conoscere. “Educhiamo il futuro”: solo in questo modo potremmo collaborare efficacemente al processo di sviluppo di esseri umani evoluti, vera radice di un mondo migliore. 

La virtù educa, fa crescere, sviluppa, completa, matura, nutre e ripara. Fai vivere le creature e nutrile, falle vivere e non trattarle come fossero tue. Agisci senza aspettarti nulla

Danilo Gentilozzi
Coordinatore attività di orientamento
Docente della Primaria delle Scuole CEFA, appassionato di lettura nonché padre di 5 figli

CEFA 4Family è la rubrica delle Scuole CEFA pensata per raccogliere e offrire consigli pratici e utili per diventare genitori consapevoli e sostenere i propri figli nella crescita.


Pubblicato

in

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

en_GB