Perché mio figlio dice sempre di no?

Perché mio figlio dice sempre di no?

Nel diventare genitori ci si trova davanti a tanti interrogativi la cui soluzione non è sempre evidente. 

La domanda “Perché mio figlio dice sempre di no?” ne è un esempio pratico.

La causa di una continua e perenne contrapposizione può essere di varia natura e connessa a specifiche tappe del percorso evolutivo.

Tra i 2 e i 3 anni, per esempio, i bambini spesso sviluppano una forte volontà e un desiderio di indipendenza. Questo coincide con una fase di sviluppo dell’autonomia e dire “no” è un modo per esplorare i propri confini e iniziare a prendere decisioni.

Quando, invece, i bambini iniziano a formare le proprie opinioni e ad esprimere ciò che vogliono o non vogliono il “no” potrebbe essere una forma di comunicazione per esprimere disagio, frustrazione o desideri personali. 


A volte dire “no” è un modo per attirare l’attenzione dei genitori.

È un modo per ottenere una maggiore interazione con loro spesso distratti da fratellini più piccoli, il lavoro o, semplicemente, dai loro dispositivi digitali. Dire “no” può essere anche un modo per esplorare i limiti posti dai genitori e capire le regole quando stanno imparando cosa è permesso e cosa no. Se il bambino è stanco o frustrato, potrebbe rispondere con un “no” come segnale di disagio o bisogno di riposo.

Tutto questo senza dimenticare che a volte, la fase del “no” è una forma di opposizione naturale, in cui il bambino cerca di affermare la propria individualità.

È importante notare che questa fase è temporanea e fa parte del normale sviluppo. Tuttavia, è altrettanto importante insegnare al bambino a esprimere i propri sentimenti in modo appropriato e ad affrontare le situazioni in modo positivo. Lavorare sulla comunicazione aperta e sulla reciproca comprensione può contribuire a gestire questa fase in modo costruttivo. La maestra Rosetta Panebianco, pedagogista, per CEFA 4Family ci propone alcuni consigli utili per capire perché il proprio figlio dice sempre di no e come affrontare queste situazioni in modo costruttivo.

Rosetta Panebianco
Ex-Maestra CEFA Pedagogista
Maestra delle Scuole dell’Infanzia CEFA per oltre 30 anni, Pedagogista e amante della natura. Figlia e madre.

CEFA 4Family è la rubrica delle Scuole CEFA pensata per raccogliere e offrire consigli pratici e utili per diventare genitori consapevoli e sostenere i propri figli nella crescita.


Pubblicato

in

da

en_GB