Serie TV: quale proporre in base all’età dei figli?

Nell’era in cui bambini e adolescenti sono esposti a una vasta gamma di contenuti attraverso Internet e i social media, i genitori devono cercare di essere consapevoli e partecipi dei modelli a cui si ispirano i propri figli evitando di rendere la distanza generazionale troppo ampia, cercando di decidere insieme quale contenuto film o serie TV guardare in famiglia.

Anche se spesso i genitori desiderano proteggere i propri figli da contenuti ritenuti inappropriati o dannosi, essere a conoscenza di ciò che i figli vedono può facilitare la comunicazione aperta tra genitori e figli. Questo può creare uno spazio in cui i bambini si sentono a loro agio nel condividere le proprie esperienze e chiedere chiarimenti sui contenuti che stanno esplorando. Inoltre, sapere cosa vedono i figli può aiutare i genitori a gestire il tempo che i bambini trascorrono davanti agli schermi: troppo tempo passato a guardare contenuti digitali può influire sulla salute e sul benessere dei bambini.

Monitorare ciò che vedono online o in televisione consente di limitare l’esposizione a contenuti violenti, sessualmente espliciti o inappropriati per l’età mantenendo una comunicazione aperta e costruttiva, fornendo supporto e guida quando necessario: d’altro canto, proponendo contenuti e modelli virtuosi piuttosto che divieti si allena lo spirito critico dei propri figli, restando coerenti con i propri principi educativi.

Per facilitare la consapevolezza dei principi e valori veicolati dalle serie TV, Stefania Garassini direttore di Orientaserie condivide per CEFA4 Family alcuni consigli per SERIETV per le differenti fasce di età e per aiutare a scegliere quali serie TV vedere in famiglia.

CEFA 4Family è la rubrica delle Scuole CEFA pensata per raccogliere e offrire consigli pratici e utili per diventare genitori consapevoli e sostenere i propri figli nella crescita.

Orientaserie

Il sito ospita recensioni di critici ed esperti, segnala e promuove contenuti adatti alla visione in famiglia, offrendo tutte le informazioni necessarie per valutare i prodotti più popolari e poter così esprimere un primo giudizio fondato e credibile. Il progetto è promosso da Aiart, Associazione cittadini mediali, che promuove un uso consapevole dei media, Master in International Screenwriting and Production dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. 

Stefania Garassini

Direttore responsabile di Orientaserie, è giornalista, docente universitaria e madre di tre figlie.

Nel 1993 ha fondato il mensile Virtual, prima rivista italiana di cultura digitale. È autrice del Dizionario dei new media (Cortina), Smartphone. 10 Ragioni per non regalarlo alla Prima Comunione (e magari neanche alla Cresima) (Ares), e di Lo schermo dei desideri. Come le serie tv cambiano la nostra vita (Ares), coautrice di Digital Kids (Cortina) e di I nuovi strumenti del comunicare (Bompiani) Ha tradotto dall’inglese vari volumi dedicati all’impatto delle tecnologie della comunicazione sulla società. Scrive per il mensile Domus e il quotidiano Avvenire e il sito puntofamiglia.net. È presidente della sezione milanese di Aiart, associazione nazionale che promuove l’uso consapevole dei media e fa parte del board di www.pattidigitali.it, rete nazionale dei Patti di comunità per l’educazione digitale. Insegna Content Management e Digital Journalism all’Università Cattolica di Milano.


Pubblicato

in

da

Tag:

en_GB